Home / Alimentazione / I top 8 capisaldi della nutrizione che tutti dovrebbero conoscere e ricordare.

I top 8 capisaldi della nutrizione che tutti dovrebbero conoscere e ricordare.

Mentre le informazioni riguardo un’appropriata alimentazione sono spesso caotiche o addirittura contraddittorie, ci sono poche, basiche, linee guida da sapere o comunque da tenere a mente.

1. Gli zuccheri aggiunti provocano scompiglio nel nostro organismo.

Questo non è senz’altro un segreto, tuttavia è bene ricordare che gli zuccheri aggiunti e nascosti in alcuni alimenti, sono il peggior ingrediente da far assimilare al nostro corpo. Ci sono pericoli salutari estremi, legati al loro consumo (problemi cardiovascolari, diabete, obesità in particolare nei bambini).

Qui, una breve guida riguardo gli zuccheri e i dolcificanti.

2. Bere molta acqua durante il giorno è fondamentale.

E di questo ne abbiamo ampiamente parlato qui. Ma spesso è un fattore tralasciato. I benefici per il nostro organismo sono molteplici a livello interno e esterno.

3. I cosiddetti “artificial trans fat” sono da evitare, ad ogni costo.

Anche detti grassi idrogenati, sono estremante pericolosi per la nostra salute. Infatti i processi medianti i quali vengono artificialmente creati sono allarmanti. Senza entrare nello specifico, questi grassi sono stati collegati da diversi studi al colesterolo LDL (quello cattivo) e HDL (quello buono). Infatti essi alzerebbero simultaneamente la produzione del primo e abbasserebbero il secondo. Sono collegati altre sì alla sensibilità insulinica, alla obesità addominale e a molte malattie cardiovascolari, poi depressione e Alzheimer.

4. Il timing: mangiare ogni 3/4 ore non è fondamentale per perdere peso.

La perdita di peso è collegata al deficit calorico creato dall’assunzione limitata delle kcal settimanali e della quantità di movimento che si fa ogni giorno. Scegliere di mangiare ogni 3/4 ore è soggettivo e serve solamente per evitare di abbuffarsi durante i pasti. Tuttavia, se si preferisce fare solo 3 pasti al giorno più sostanziosi, saltare gli eventuali spuntini non pregiudica la perdita o la ripresa di peso.

5. Il caffè può essere un aiuto salutare, se consumato con moderazione.

Come al solito, equilibrio e moderazione, sono le parole chiavi sopratutto nell’alimentazione. E’ stato dimostrato da varie ricerche, che consumare tra le 4 e le 5 tazzine di caffè espresso al giorno, possono essere benefiche per il nostro organismo, anche perché pare essere un buon antiossidante.
Abusarne, invece, può causare molti sintomi come ansia e/o depressione, mal di testa.

6. Consumare il più spesso possibile alimenti non processati,è la dieta migliore.

Consumare alimenti freschi e non processati è la cosa migliore da fare per la nostra salute e per il nostro corpo. Evitare cibo pronto, mangiare tanta verdura e frutta (con moderazione quest’ultima), vuol dire assimilare naturalmente vitamine e minerali, quindi prevenire vari tipi di malattie. Qualche idea di cibo naturale dalle ottime virtù? Avocado (ricco in grassi buoni in particolare di Omega-3), banane, patate dolci, broccoli, cavolfiore, asparagi, pomodori ecc.

7. La vitamina D è molto importante per il mantenimento di un’ottima salute.

Si tratta dell’unica vitamina che non può essere sintetizzata dal nostro organismo. La sua produzione è stimolata quando siamo esposti ai raggi UV del sole. Inoltre è anche particolare nel suo funzionamento rispetto alle altre vitamine. Una loro deficienza può causare osteoporosi, diabete ed altro.

8. Le diete sono solo una schiavitù, il vero segreto è condurre uno stile di vita sano.

Il vero segreto per mantenersi in forma è condurre uno stile di vita sano, quindi seguire una dieta che non deve essere un sacrificio di qualche mese o per alcuni di anni, ma deve essere uno stile alimentare da seguire e da insegnare. Il cibo è uno strumento per mantenere in ottima salute non solo il nostro corpo ma anche la nostra mente.

E con il punto 8, concludiamo l’articolo, nonostante sia l’ultimo, pensiamo sia il più importante ed anche il più difficile da capire veramente.

Avete altro da suggerire? Vi aspettiamo sui nostri social o nel box commenti più sotto!

#MBWTEAM

 

 


Fonti:
www.mypersonaltrainer.it
www.bewellbuzz.com
www.lacucinaitaliana.it

 

About Francesca Ciullini

Potrebbe interessarti

porridge

Porridge al microonde: how-to.

Sicuramente fra voi, ci saranno molti “microvawes addicted” come me, per la comodità e velocità …

Rispondi