Home / Alimentazione / Porridge al microonde: how-to.

Porridge al microonde: how-to.

Sicuramente fra voi, ci saranno molti “microvawes addicted” come me, per la comodità e velocità di questo strumento, soprattutto se lo si va a usare al mattino, per creare la nostra tazza di porridge. In questo post vi andrò a spiegare non solo come fare la zuppa d’avena al microonde, ma vi darò anche allo stesso tempo, la mia ricetta preferita.

Innanzi  tutto, dovete sapere che il porridge o zuppa d’avena, è un piatto tipico dell’Inghilterra. In origine, intorno al XVII secolo, veniva preparato salato per allungare altri tipi di zuppa e cucinato nella terracotta.

Questa zuppa è ottima per iniziare la giornata con la giusta energia! Infatti l’avena è un cereale povero di zuccheri e grassi, ricco in proteine, carboidrati a lento rilascio e fibre.

Ecco i valori nutrizionali per 100 gr.

avena
Figura 1. E’ inoltre ricca di molti micronutrienti tra cui calcio, ferro e potassio.

Ci sono poi vari tipi di Avena.

In fiocchi, in fiocchi baby (solo più  pressati e quindi più sottili) e la farina. Ognuna di questi, può essere utilizzato per la nostra ricetta, ma io userò i fiocchi di avena baby perché li preferisco come consistenza.

Gli ingredienti:

  • 40 gr circa di fiocchi d’avena baby (la quantità dipende dal vostro piano alimentare).
  • Latte vegetale o scremato q.b.
  • Acqua q.b.
  • Passata di mela 50 gr. (per dolcificare oppure miele/sciroppo d’acero)
  • Facoltativi: Semi di chia 1 cucchiaino, cannella q.b.

Mettiamo in una bella tazza capiente i fiocchi d’avena, la mela e se desiderate i semi di chia e la cannella. Quindi aggiungete un po’ d’acqua e un po’ di latte affinché coprano di pochi cm i fiocchi (non devono galleggiare nel liquido!). Girate bene e mettete in microonde alla massima potenza per 3 minuti.

Nel frattempo preparate la guarnizione.

Personalmente ci aggiungo crema di cacao (cacao+acqua), frutta secca (o burro di arachidi) e  frutta fresca. Ecco un foto rappresentativa.

porridge
Fig 2. Il mio porridge.

Vi ricordo che il porridge è prettamente formato da carboidrati e poche proteine (quelle dell’avena) ed è per questo che vi consiglio di aggiungere della frutta secca (anche in burro) per assicurare al vostro pasto grassi buoni e altre proteine (questo sempre in osservanza della “regola del piatto“). Quindi frutta fresca (banana, frutti di bosco, kiwi ecc.) per dolcificare e consumare “una porzione di micronutrienti”.

Tuttavia, naturalmente, potete aggiungere ciò che più vi piace.

Passati i 3 minuti il vostro porridge sarà pronto, ma probabilmente un po’ asciutto, aggiungete del latte e mescolate. Guarnite e buona colazione/merenda!

Il porridge salato e lo “zoats”: cosa sono.

Come vi ho citato nella storia di questa zuppa, è possibile crearla salata, per gustarla come piatto durante i pasti principali. Userete più avena e condirete con verdure e spezie lasciando quindi da parte dolcificanti e frutta.

Oppure potete ancora, seguire la moda dei bb americani che preparano i cosiddetti “zoats“. Semplicemente aggiungerete all’avena una zucchina tagliata fine a julienne. Non fatevi ingannare dal particolare ingrediente, chi l’ha provato giura essere buonissimo e viene utilizzata nella versione dolce. Questo perché crea una zuppa molto voluminosa e quindi estremamente saziante.

Restando in tema, altri ingredienti “speciali” utilizzati nelle versioni dolci sono carota o zucca. Io con la carota l’ho provato ed è buonissimo! Voi cosa mi dite?

Aspetto le vostre ricette, buon appetito!

About Francesca Ciullini

Potrebbe interessarti

foam roller

Stretching post workout con il foam roller.

In questo articolo vedremo un allenamento tipo con il foam roller, il nuovo attrezzo popolare …

Rispondi