Home / Alimentazione / Le 5 leggende alimentari da palestra

Le 5 leggende alimentari da palestra

Riguardo al mondo della palestra se ne sentono di tutti i colori. Si creano convinzioni errate e si diffondono a macchia d’olio fra chi non è dell’ambiente.

Andiamo a confutarne alcune:

  1. Il palestrato mangia solo riso, pollo e broccoli.

Ecco uno dei primi e più ridondanti miti del settore. Le persone si immaginano gli atleti seduti a tavola, inesorabilmente, davanti a questo piatto. Sono lieta di rivelarvi che non è affatto così. Anche i bodybuilders seguono una dieta varia ed equilibrata. Come in ogni regime dietetico si evitano alimenti fritti o ricchi di grassi idrogenati, tuttavia possono anche essere concessi durante il cosiddetto “sgarro“.

obama basmati

  1. Gli alimenti “light” sono sani.

Di fronte a questa affermazione restare seri è un grande sforzo. Le barrette da 100 Kcal, le merendine senza uova, burro, zucchero… Insomma senza niente? Ricordiamoci sempre che per togliere qualcosa si aggiunge qualcos’altro. Per esempio: una barretta spezza fame ha poche calorie tuttavia al suo interno c’è una grandissima quantità di zuccheri e derivati. Inutile dire che ingerire questo genere di alimenti e’ tutt’altro che sano.

light snack

  1. Tagliare i grassi per dimagrire.

Siete finiti a condire tutto con una spruzzata di limone o un po’ di aceto? Ecco il mito sfatato per voi! Secondo studi pubblicati dal “The European Food Infomation Council“[1] l’assunzione di grassi buoni derivanti da alimenti come l’olio extravergine di oliva, l’avocado o la frutta secca aiutano l’assorbimento delle principali vitamine come la A, D, E, K ed altri nutrienti utili per la prevenzione di malattie cardiovascolari. Inoltre sono ottimi alleati a tavola, in quanto incrementano il senso di sazietà.

bruciare grassi

  1. Mangiare la frutta dopo i pasti fa ingrassare.

Il nostro stomaco è pronto a digerire più alimenti nello stesso pasto. Anzi consumare un frutto subito dopo, apporta alcuni benefici. Se siete come me e, alla fine della seconda portata, vi manca quel “non so che” di dolce, mangiare un bel frutto aiuta ad assecondare questo desiderio. Se poi, ad esempio, avete consumato determinati alimenti ricchi di ferro, mangiare un frutto ricco di vitamina C aiuta l’assorbimento del primo. Siete pieni e preferite mangiarla come spezza fame? Niente di più sano!

 

  1. Più proteine assumi meglio è.

Il nostro corpo ne ha un fabbisogno giornaliero preciso.

[2]“ENSA (European Food Safety Authority) [ …] ha stabilito i seguenti quantitativi di assunzione di riferimento per la popolazione, di proteine: adulti 0,83g/kg di peso corporeo al giorno; lattanti/bambini/adolescenti 0,83-1,31 gr/kg”.

Per gli atleti di endurance il fabbisogno cambia ed aumenta sino a 1,2-1,4gr/kg e per quelli di forza si alza sino a 1,6-1,7 gr/kg.

arnold proteine

[1] “I fondamentali.. i Grassi” , http://www.eufic.org/upl/1/it/doc/fats_it.pdf,

[2]  Wikipedia, http://www.wikipedia.org/wiki/Fabbisogno_proteico#Fabbisogno_proteico_per_sportivi

About Francesca Ciullini

Potrebbe interessarti

colazione

6 idee per una colazione sana e gustosa!

Un “mantra” che conosciamo tutti è: “La colazione è il pasto più importante della giornata”. …

Rispondi